Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Giornata delle donne e ragazze nella scienza 2024

Collage

In occasione della Giornata delle Donne e Ragazze nella Scienza 2024 abbiamo incontrato quattro ricercatrici italiane attive in centri di ricerca di Bologna. Elena Pian, Lucia Pozzetti ed Elena Zucca sono tra le 26 scienziate italiane, di cui ben 9 astrofisiche, nella top-1000 delle Best Female Scientists in the World Ranking’ del 2024 secondo Research.com; Silvana Mangiaracina è tra le più autorevoli direttrici di biblioteche scientifiche multidisciplinari a livello internazionale, con un significativo curriculum di ricerche specializzate in questo ambito. Abbiamo chiesto loro cosa ed eventualmente chi le ha interessate ad intraprendere una professione scientifica di alto livello, quali ostacoli vedono alla carriera delle ricercatrici e come rimuoverli e, infine, una loro visione della loro ricerca nel futuro. Vi proponiamo questi racconti, sperando che possano ispirare sempre più le ragazze ad intraprendere studi scientifici.

 

Elena Pian, dirigente di ricerca dell’Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello spazio di Bologna, dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.

 

Lucia Pozzetti, ricercatrice astronoma dell’Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello spazio di Bologna, dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.

 

Elena Zucca, ricercatrice astronoma dell’Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello spazio di Bologna, dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.

 

Silvana Mangiaracina, direttrice responsabile della biblioteca ‘Dario Nobili’ dell’Area della Ricerca del CNR di Bologna.