Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Battiato: Sulle corde di Aries

Crediti foto Domenico Bressan Photography

Alla Kulturhaus Helferei, concerto di Arturo Stàlteri che prevede l’interpretazione di alcune composizioni dell’artista siciliano Franco Battiato nella rielaborazione pianistica di Stàlteri. In programma brani provenienti dal periodo più sperimentale, come “Meccanica”, accanto a pagine della produzione legata alla forma canzone, come “L’era del cinghiale bianco”, “L’oceano di silenzio”, “Gli uccelli” e altre.

Arturo Stàlteri, romano, si è diplomato in pianoforte al Conservatorio Alfredo Casella de L’Aquila. Ha studiato a Roma con Vera Gobbi Belcredi, a Parigi con Aldo Ciccolini e ha frequentato, come allievo effettivo, i corsi di perfezionamento di Vincenzo Vitale e Konstantin Bogino. Svolge una vivace attività concertistica, rivolgendo la sua attenzione, oltre alle sue composizioni, anche ad autori dell’area extra-colta. Concerti in Italia, Inghilterra, Svizzera, Germania e Ungheria. È spesso in giuria in concorsi pianistici nazionali ed internazionali. Stàlteri ha cominciato a farsi conoscere con il gruppo Pierrot Lunaire, uno dei nomi storici del rock progressivo degli anni settanta, una band che seppe mediare tra rock e classicismo, e con il quale ha registrato due album per la RCA. Molte sono le incisioni come solista. Il suo ultimo lavoro, DODECAGON, dedicato all’opera di Philip Glass, è apparso per l’etichetta personale dell’artista statunitense. Sue composizioni appaiono in numerose raccolte. Nel 2004 Franco Battiato lo ha voluto, come conduttore e musicista, nel suo primo programma televisivo, “Bitte, keine Réclame”. Lo stesso Battiato gli ha offerto nel 2005 un ruolo nel film “Musikanten”, presentato alla 62.ma Mostra del Cinema di Venezia, e lo ha coinvolto, nel 2014, nella stesura del documentario “Attraversando il Bardo”. Stàlteri ha inoltre collaborato con David Sylvian, Sonja Kristina, Rino Gaetano e Carlo Verdone. Molti dei suoi dischi sono stati ripubblicati in Giappone e in Corea. Come critico musicale è attualmente la voce di “Primo Movimento”, “Il Concerto del Mattino” e “Qui Comincia”, su RAI Radio 3.

PROGRAMMA

Ingresso libero, posti limitati.

 

MASSIMO NUMERO DI PARTECIPANTI RAGGIUNTO

Per chi vuole essere inserita/o nella lista di attesa gentilmente ci scriva una e-mail con: nome, cognome, indirizzo e-mail valido e numero di telefono a iiczurigo@esteri.it. Importante: ogni persona deve essere registrata con una e-mail valida.

Dove e quando:
martedì 05.03.2024, ore 19.00
Kulturhaus Helferei, Kapelle, Kirchgasse 13, , CH-8001 Zürich
Mezzi pubblici: da “Bahnhofquai/HB”, tram no. 4 direzione “Zürich, Bahnhof Tiefenbrunnen” fino alla fermata “Helmhaus”, 3 min a piedi

Facciamo presente che durante i nostri eventi vengono scattate delle foto anche con il pubblico. È nostra cura non riprendere bambini e minorenni. Se qualcuno non vuole essere ripreso, è pregato/a di mettersi in contatto con noi telefonicamente. Grazie

Crediti foto: Domenico Bressan Photography