Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Giornata del Contemporaneo: All Points South

Data:

11/10/2018


Giornata del Contemporaneo: All Points South

A Zurigo al Cabaret Voltaire, tre curatori di mostre d'arte contemporanea emergenti, Simone Ciglia, Vanessa Saraceno e Claudio Zecchi, ciascuno attivo nei rispettivi ambiti regionali, si uniranno a Marco Antonini per illustrare scenari e prospettive dell'arte contemporanea in Abruzzo, Basilicata, Puglia e Sicilia. Iniziative, idee e opportunità legate all’arte contemporanea in Abruzzo, Basilicata, Puglia e Sicilia. Nel corso dell’evento saranno presentate alcune fra le più interessanti iniziative, residenze e festival d'arte contemporanea nel Sud Italia. 

Unitevi alla conversazione per scoprire con noi il lavoro e la vision di operatori culturali e imprenditori impegnati a rivalutare gli incomparabili contesti urbani, rurali e naturali del Mezzogiorno italiano. Lingua: Inglese e Italiano.

Evento in occasione della 14° Giornata del Contemporaneo (Italian Contemporary Art Day), istituita per portare l’arte del nostro tempo al grande pubblico. 

Invito

Ingresso libero. Posti limitati.
Seguirà un rinfresco.

L'evento si inserisce nella programmazione di "Zurigo in italiano".

Flash sui relatori

Marco Antonini, consulente d’arte, curatore e scrittore, vive attualmente a Zurigo. Nel 2017 ha lavorato come Program Specialist presso il Pew Center for Arts and Heritage di Philadelphia, dove si è dedicato in particolare alle arti contemporanee e visive. Dal 2011 al 2016 è stato direttore esecutivo e curatore di NURTUREart. A New York ha lavorato e curato progetti esposti, tra gli altri, alla Japan Society, al Lower Manhattan Cultural Council (LMCC), alla ISE Foundation, al Elizabeth Foundation Project Space e all’Istituto Italiano di Cultura di NY, nonché al Random Institute, Zurigo. Diverse le sue pubblicazioni su riviste specialistiche.

Simone Ciglia (Pescara, 1982) è ricercatore in storia dell’arte contemporanea presso L’Università “La Sapienza” di Roma. Si occupa principalmente di arte e critica d’arte del secondo Novecento. Ha curato diverse mostre – fra cui nel 2016, con Luigia Lonardelli, I would prefer not to/Preferirei di no. Esercizi di sottrazione nell’ultima arte italiana nell’ambito della 16a Quadriennale di Roma. È corrispondente per la rivista “Flash Art” e collabora con il MAXXI di Roma.

Vanessa Saraceno è scrittrice, ricercatrice e curatrice d’arte indipendente. Sta lavorando a un Dottorato di ricerca presso il Chelsea College of Art della University of the Arts of London su vantaggi e svantaggi nell’uso dei format legati alle mostre. Ha lavorato per il “The Art Newspaper” di Londra e alla galleria T293 di Roma. Attualmente cura l’ufficio comunicazione di Manifesta 12 a Palermo, dove vive e lavora.

Claudio Zecchi è un curatore indipendente la cui ricerca si concentra sul tema della sfera pubblica e del rapporto tra arte, territorio e comunità. Fa parte del team curatoriale dell’organizzazione salentina Ramdom, per la quale cura il programma di residenze 2018-2019.

Dove e quando:
11.10.18 ore 18.00, Cabaret Voltaire, Spiegelgasse 1, Zurigo

Informazioni

Data: Gio 11 Ott 2018

Orario: Alle 18:00

Organizzato da : Marco Antonini

In collaborazione con : IIC di Zurigo

Ingresso : Libero


Luogo:

Cabaret Voltaire, Spiegelgasse 1, Zurigo

815