Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Una questione privata

Data:

26/06/2018


Una questione privata

Esce anche nelle sale della Svizzera tedesca l'ultimo film diretto da entrambi i Fratelli Taviani liberamente tratto dal romanzo di Beppe Fenoglio, che racconta di un triangolo amoroso sullo sfondo della lotta partigiana. Il film verrà proiettato, tra gli altri, al cinema Rex di Berna nell'ambito della rassegna dedicata ai Fratelli Tavini, al cinema Arthouse di Zurigo, al Kinok di San Gallo e allo Stattkino di Lucerna. La pellicola è stata presentata peraltro in anteprima per la Svizzera nell'ambito della rassegna dedicata ai Fratelli Taviani allo Stadtkino di Basilea, alla presenza del regista Paolo Taviani.

Proiezioni in italiano con sottotitoli in tedesco e in francese.

Tornando alla villa dove ha conosciuto l'amata Fulvia, il partigiano Milton scopre che forse fra lei e il suo migliore amico Giorgio, anche lui combattente, potrebbe essere nata una storia d'amore. Nel tentativo di ricevere da Giorgio un chiarimento, Milton intraprende un viaggio attraverso il paesaggio verde e nebbioso delle Langhe che è anche un percorso di conoscenza: di se stesso, dell'animo umano e della barbarie insensata della guerra.

Trailer


Paolo e Vittorio nascono entrambi a San Miniato (PI), rispettivamente nel 1931 e nel 1929. Nel 1960 approdano al cinema come assistenti di Joris Ivens nel film tv L'Italia non è un paese povero. Nel 1962 dirigono con Valentino Orsini il film Un uomo da bruciare (1962). Lavorano con Ugo Tognazzi in I fuorilegge del matrimonio (1963) e nel 1967 anticipano gli avvenimenti del '68 con il film a episodi I sovversivi, per poi raggiungere il grande successo realizzando Sotto il segno dello scorpione (1969). Dirigono un perfetto Mastroianni in Allonsanfan (1974), e con Padre padrone, film sull'autoeducazione di un pastore sardo tratto dal libro di Gavino Ledda, ottengono la Palma d'Oro a Cannes nel 1977. Seguono Il prato (1979) e La notte di San Lorenzo (1982), poetico racconto di alcune fasi della guerra di Liberazione viste attraverso gli occhi di alcuni contadini, che vince il premio speciale della giuria a Cannes. Anche il successivo Kaos (1984), film a episodi tratti da Pirandello, diventa un grande successo di pubblico e critica, come Le affinità elettive (1986), trasposizione dell’omonimo romanzo di Goethe, e Good morning, Babilonia (1987). Negli anni '90 dirigono Fiorile (1993) e Ridi tu (1996), riduzione cinematografica della novella di Pirandello. Nel 2007 tornano al cinema con La masseria delle allodole e nel 2012 presentano Cesare deve morire. Loro ultimo lavoro Una questione privata, uscito nelle sale pochi mesi prima della morte di Vittorio Taviani.

Dove e quando:
dal 14.06 nei cinema della Svizzera tedesca
Calendario completo delle proiezioni >> qui

Informazioni

Data: Mar 26 Giu 2018

Organizzato da : Trigon Film

In collaborazione con : IIC di Zurigo

Ingresso : A pagamento


Luogo:

Nei cinema della Svizzera tedesca

779