Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L'italiano perduto e la sua eredità

Data:

28/11/2018


L'italiano perduto e la sua eredità

La lingua degli angeli. Conferenza presso l'Università di Ginevra del Prof. Vittorio Coletti dell'Università di Genova. La vicenda di una lingua è costellata di acquisti e di innovazioni ma anche di inevitabili perdite: parole e forme che non ce l’hanno fatta, che avrebbero potuto essere, ma non sono o non sono più, parte di quella lingua. È il lato in ombra dell’italiano. Illuminarlo significa scrivere una storia inedita, paradossalmente attuale.

Vittorio Coletti insegna Storia della lingua italiana all’Università di Genova. Lessicografo (in collaborazione con Francesco Sabatini ha realizzato uno dei più innovativi dizionari dell’italiano, continuamente aggiornato dal suo primo apparire nel 1997), studioso raffinato dell’italiano letterario e operistico, ha pubblicato nel 2018 il volume L’italiano scomparso. Grammatica della lingua che non c’è più, Bologna, il Mulino.

La conferenza si inserisce nel ciclo di incontri dal titolo "La lingua degli angeli" dedicato al passato, al presente e al futuro dell'italiano.

Locandina "L'italiano perduto e la sua eredità"

Programma "La lingua degli angeli"

Dove e quando:
28.11.18 ore 18.15, Bâtiment des Philosophes, Aula B108, Boulevard des Philosophes 22, Ginevra

Informazioni

Data: Mer 28 Nov 2018

Orario: Alle 18:15

Organizzato da : Università di Ginevra

In collaborazione con : IIC di Zurigo

Ingresso : Libero


Luogo:

Bâtiment des Philosophes, Aula B108, Un. Ginevra

843